Bundesliga: Dzeko non basta, Wolfsburg in crisi nera

di Marco Mancini Commenta

E’ incredibile quanto le cose possano cambiare in meno di un anno. 9 mesi fa, il Wolfsburg di Barzagli e Zaccardo festeggiava la vittoria della sua prima Bundesliga. Quest’anno la formazione dei verdi è rimasta più o meno la stessa (anche se Zaccardo non gioca più lì, ma tanto non scendeva mai in campo), eppure la classifica dice che qualcosa non va. Dopo 22 gare i campioni di Germania sono al tredicesimo posto (è l’unico campionato con 18 squadre), con soltanto 8 punti di distacco dalla zona retrocessione.

Un crollo inspiegabile, vista la partecipazione in Champions ed il continuo contributo che dà Dzeko con i suoi gol. Ancora una volta il bosniaco è andato a segno (sono 10 i gol per lui quest’anno), ma il problema è che mancano i gol di Grafite. Fatto sta che anche contro la capolista Bayer Leverkusen, aiutata anche da un’autorete, è arrivata la sconfitta. I rossoneri vincono 2-1, ma non riescono a scappare perché poche ore dopo il Bayern Monaco, dopo essere andato sotto di un gol, rimonta e vince contro un buon Borussia Dortmund. E’ destino che il campionato si deciderà tra queste due squadre.

Sempre più tragica si fa la situazione dell’Herta Berlino, che pareggia anche contro il Mainz, e vede la retrocessione sempre più vicina, visto che l’ultimo posto non lo abbandona dalla prima giornata di campionato. Da segnalare la doppietta di Van Nistelrooy in Amburgo-Stoccarda, arrivata nel giro di 90 secondi, che dà la vittoria ai suoi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>