Allenatori, rivoluzione in tutta Europa: il Real vuole Conte

di Giovanni Ferlazzo 1


La prossima estate potremmo assistere a una vera e propria rivoluzione per quanto riguarda gli allenatori delle big europee. Le decisioni di Guardiola e Mourinho e i relativi destini di Benitez, Mancini e Ancelotti potrebbero scatenare un effetto domino sulle panchine delle principali squadre del vecchio continente, Juventus compresa. Il Real Madrid pare abbia messo infatti l’occhio anche su Antonio Conte, impressionato dai risultati ottenuti dal tecnico bianconero in appena un anno e mezzo. La Gazzetta dello Sport ha provato oggi a fare un po’ di ordine sul futuro delle panchine in Europa.

MANCHESTER E CHELSEA – In Inghilterra si rischia di assistere a un vero e proprio terremoto. Il Manchester United attende una risposta da Sir Alex Ferguson, che è ancora indeciso sul suo futuro. Tre nomi in caso di divorzio: Mourinho, con la benedizione di Ferguson stesso e magari con il ritorno di Cristiano Ronaldo; David Moyes, manager dell’Everton; Ole Gunnar Solskjaer, impegnato sulla panchina del Molde, in Norvegia. Si potrebbe cambiare anche in sponda City: l’ennesimo fallimento in Champions League e una eventuale disfatta in campionato hanno messo Mancini in una posizione poco favorevole. Guardiola è il candidato numero uno. Occhio però al Chelsea: Benitez non convince il pubblico e appare sempre come una soluzione temporanea. Ma i risultati positivi potrebbero aiutarlo.

REAL E BARCELLONA – Andiamo in Spagna. Le possibilità che Mourinho resti al Real Madrid anche nella prossima stagione sono praticamente ridotte al minimo, e si fanno diversi nomi per il suo successore. Curiosamente quasi tutti italiani. Il primo è quello di Carlo Ancelotti, attuale tecnico del PSG, ma nelle ultime ore sembrano cresciute le quotazioni di Antonio Conte. Vero, strapparlo alla Juve è a dir poco un’impresa, ma se i bianconeri dovessero trionfare in Italia e in Europa non è da escludere che l’ex allenatore del Bari possa farsi stuzzicare dall’idea di provare a ripetersi su una panchina prestigiosa come quella del Real. La percentuale che questo accada, considerato l’amore di Conte verso i colori bianconeri, è però molto bassa. Il terzo nome è quello di Jurgen Klopp, oggi allenatore del Borussia Dortmund.

Per quanto riguarda invece il Barcellona, si attendono notizie positive sulla salute di Tito Vilanova: in quel caso, la conferma sarebbe assicurata. Nell’ipotesi peggiore, non è da escludere l’ennesima soluzione interna. 

PSG – Non c’è molto da dire sul Paris Saint-Germain. Nonostante i grossi investimenti, il club parigino non ha ancora vinto un titolo. La vittoria in campionato e una buona figura in Champions League, assicurerebbero la conferma a Carlo Ancelotti. Altrimenti, il primo nome è Mourinho, pronto a portare in Francia il suo pupillo, Cristiano Ronaldo, il quale ha già fatto sapere che non intende rinnovare con il Real.

BAYERN MONACO E BORUSSIA DORTMUND – Anche il Bayern Monaco sta pensando a Guardiola, e intende attirare il tecnico spagnolo promettendogli pieni poteri sulla “cantera” tedesca. Per il Borussia ne abbiamo già parlato: Klopp non si tocca, ma lui resisterà a una eventuale chiamata del Real?

Photo credits | Getty Images

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>