Kakà affetto da pubalgia cronica: continuerà a giocare, ma a che prezzo?

di Marco Mancini 1

Il quotidiano Marca è uscito questa mattina con uno scoop, che farà rabbrividire i tifosi del Real Madrid: Kakà è affetto da pubalgia cronica. Si tratta di una condizione molto fastidiosa e che non costringerà al ritiro il brasiliano, ma soltanto ad uno stress enorme, se vuol continuare a giocare.

Si spiega così il continuo infortunio che ha colpito l’ex giocatore del Milan con continue ricadute, il quale non gli ha permesso di giocare con continuità dall’autunno scorso. Ed il rischio è che questa condizione continuerà per sempre. Secondo Marca, Kakà ad ogni seduta di allenamento è costretto a rimanere mezz’ora in più con il preparatore atletico per potenziare addome e glutei, e far cessare, almeno momentaneamente, il fastidio.

I medici sono convinti che potrà tornare quello di prima, ma certo è che con una condizione cronica non si scherza, e di certo non sparirà mai del tutto. A 27 anni può ancora stringere i denti, ma quanto resisterà ancora dopo i 30?

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>