Serie B 11a giornata: Gubbio – Torino 1-0

di Giovanni Ferlazzo Commenta


Posticipo 11a giornata Serie B
Stadio Pietro Barbetti di Gubbio

Gubbio – Torino 1-0

Rete: 12′ st Ciofani (G)

Interessante sfida per il posticipo dell’undicesima giornata del campionato di Serie B. Al Barbetti di Gubbio si affrontano infatti i padroni di casa e la capolista Torino. Il Gubbio è infatti alla prima con il nuovo (temporaneo?) allenatore Gigi Simoni, dopo l’esonero di Fabio Pecchia. I granata cercano la vittoria che gli permetterebbe di allungare di nuovo a sei punti il vantaggio sul Padova. Ventura non rinuncia ovviamente a Bianchi in avanti, accompagnato da Antenucci e Sgrigna. Ciofani e Bazzoffia sono invece le due punte scelte da Simoni per tentare di strappare quello che sarebbe un clamoroso risultato al blasonato Toro.

Non sono tantissime le emozioni nel primo tempo. Il Toro parte bene, costruendo subito due occasioni per passare in vantaggio. Prima con Bianchi, al terzo minuto, cui colpo di testa si conclude di poco largo. Poi, tre minuti più tardi ci prova Glik, ma la sua conclusione di testa è troppo centrale. Paura per Buchel al decimo. L’austriaco del Gubbio viene colpito infatti con una gomitata dallo stesso Glik. Cade a terra senza sensi, e dopo qualche minuto di apprensione, esce dal campo cosciente ma con il collo immobilizzato. Viene portato al pronto soccorso per accertamenti. Al suo posto entra Mario Rui. Gli ospiti sembrano scossi dall’accaduto e lasciano campo al Gubbio, che prova ad approfittarne al trentunesimo, quando Bazzoffia non riesce ad anticipare di un soffio il portiere avversario su uno sciagurato retropassaggio di Parisi. Risponde il Toro due volte con Bianchi, ma è ancora il Gubbio a costruire una clamorosa occasione allo scadere, con Coppola che salva su Sandreani. Si va al riposo a reti inviolate.

Nella ripresa succede l’incredibile. Al dodicesimo, un lancio in profondità apparentemente innocuo va a cercare Bazzoffia, Coppola non si capisce con Ogbonna e consegna la palla a Ciofani, che non ha problemi a mettere dentro. Si rende ancora protagonista in negativo il portiere granata due minuti dopo: uscita spericolata sugli sviluppi di una rimessa laterale, prova a sorprenderlo Mario Rui con un colpo di testa ma la difesa del Toro respinge. Prova a dare la sveglia Ventura: fuori Sgrigna e Vives, dentro Surraco e Basha. Al diciottesimo, Bianchi viene servito da Stevanovic, ma la conclusione si spegne di poco alta. Ancora un cambio per il Toro: fuori Stevanovic, dentro Ebagua. Cambi anche per il Gubbio: prima Briganti per Benedetti, poi fuori lo stesso Briganti per un problema al ginocchio, sostituito da Almici. Il Torino va all’assalto nei minuti finali, ma spreca due clamorose occasioni nei minuti di recupero, consegnando la vittoria agli Umbri.

Si chiude quindi con una sorpresa l’undicesima giornata di Serie B. Il Torino si ferma sul più bello e sul campo più inaspettato: a Gubbio, con i padroni di casa rinvigorito dal cambio in panchina. Vittoria importantissima in chiave salvezza per gli umbri che salgono a 10 punti. Grande rammarico per i granata, che prima regalano letteralmente il gol agli avversari e poi sprecano l’impossibile.

Photo credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>