Serie B 8a giornata: Pescara di misura, il Siena pareggia a Trieste

di Moreno 2

Anticipi dell’ottava giornata di serie B:

Stadio Rocco, Trieste
Triestina-Siena
0-0

Stadio Adriatico, Pescara
Pescara-Sassuolo  1-0
Rete: 33′ st Gessa

TRIESTE. Gli spettatori finti del Nereo Rocco ormai non fanno più notizia o, quantomeno, ci si comincia a fare l’abitudine. Ciò non significa, tuttavia, che l’anticipo pomeridiano tra alabardati e senesi non abbia riservato sorprese, anzi. La prima: il Siena non riesce a fare gol.

La seconda, conseguente: i capo-classifica sono costretti a un pari che consente di allungare la striscia di imbattibilità ma non di proseguire nella fuga cominciata due giornate fa. Di contro, i padroni di casa inanellano il sesto risultato utile consecutivo. La disamina dell’incontro porta a dire che hanno fatto meglio i locali – lo dicono il numero dei tiri verso la porta avversaria e il possesso palla – mentre gli ospiti non hanno saputo sfruttare nella maniera più congeniale le individualità di cui dispongono. Tra i migliori in campo, Godeas e Testini a cui è tuttavia mancato lo spunto in fase di finalizzazione.

L’undici di Antonio Conte, invece, non va oltre una conclusione di Mastronunzio (palla calciata debolmente) e un tiro pericoloso di Larrondo (ottimo intervento di Colombo). Siena ancora in vetta alla classifica con 18 punti, la Triestina va a 11.

PESCARA. Dopo un avvio di campionato positivo sul piano del gioco e un po’ meno sotto quello dei risultati, gli abruzzesi di Eusebio Di Francesco sembrano essersi sbloccati per davvero e non si accontentano più neppure di pareggiare. Sull’altro versante, il Sassuolo conferma il periodo poco brillante e viene costretto all’ennesima sconfitta stagionale.

La prima frazione di gioco è equilibrata: tattica e pressing dei reparti di mediana non trovano sbocchi importanti e i due estremi difensori hanno vita facile a respingere gli sporadici tentativi degli attaccanti. Bruno e Noselli sono i terminali più incisivi tra gli emiliani ma Pinna non si lascia disorientare in alcuna circostanza, sul versante pescarese sono invece Tognozzi e Cascione a tentare la conclusione con tiri dalla distanza ma nemmeno Bressan si lascia cogliere impreparato.

Nella ripresa sono i padroni di casa ad aumentare i ritmi e a trovare il gol partita: è il 33′ quando Gessa trova la conclusione vincente con un tiro di destro che si insacca nell’angolo in basso a destra dell’estremo ospite. Il forcing ospite nei minuti finali non frutta la rimonta. I locali salgono a 12 punti in classifica, il Sassuolo resta a 7.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>