Sampdoria: esonerato Di Carlo, squadra a Cavasin

di Marco Mancini Commenta

Foto: AP/LaPresse

L’eliminazione dalla Champions League ci poteva pure stare, quella dall’Europa League, a denti stretti, si accetta, ma l’esclusione sicura dalle coppe europee per la prossima stagione, lo scivolamento fino quasi alla zona retrocessione e l’umiliazione di una sconfitta in casa contro il Cesena che solo per puro caso non si è trasformata in goleada sono davvero troppo.

Mimmo Di Carlo, arrivato la scorsa estate tra i mugugni del pubblico, è stato esonerato poche ore fa dal presidente Garrone. A traghettare la squadra, cercando di farla salvare per poter rinascere il prossimo anno, sarà Alberto Cavasin, preferito agli altri nomi Papadopulo, Cagni e De Biasi.

Cavasin mi piace. Spero che la sua grinta sia utile alla Sampdoria. Non so se Cavasin sarà solo un traghettatore, ora contano solo i risultati

ha dichiarato Garrone, il quale però sa benissimo che la colpa non è tutta di Di Carlo se ad inizio anno si ritrovava la coppia d’attacco più affascinante del campionato, Cassano-Pazzini, e a metà stagione si è ritrovato, con tutto il rispetto, con Macheda e Maccarone. Garrone infatti, nonostante avesse convocato la stampa per presentare Cavasin, si è ritrovato ancora una volta a giustificare la partenza di Pazzini, affermando che lui voleva assolutamente andarsene, ma sapendo soprattutto che se la Samp si ritrova ad appena tre punti dalla zona retrocessione, il motivo è tutto lì, e che di Carlo non c’entra poi così tanto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>