Premier League: 7 gol del Chelsea, United ricacciato indietro

di Marco Mancini Commenta

Ci aveva provato il Manchester United a superare il Chelsea in vetta alla classifica, ma proprio come la scorsa settimana, il primo posto dura solo 24 ore. Contro il Tottenham un super-Nani vince da solo la partita. Si procura il rigore che Giggs trasforma per l’1-0, segna il secondo gol dei Red Devils e si procura il rigore che ancora Giggs segna per il definitivo 3-1.

Ma il Chelsea non si fa sorprendere da questa prova di forza, anche se contro aveva una squadra molto meno forte del Tottenham. Contro lo Stoke City infatti la squadra di Ancelotti mostra i muscoli e chiude la partita già nel primo tempo sul 3-0. La ripresa è solo un allenamento, ed il povero Stoke, che rimane con la testa negli spogliatoi, prende altri 4 gol, per il definitivo 7-0.

La situazione vede ora, a due giornate dal termine, il Chelsea ancora sopra di un punto sul Manchester United, e l’Arsenal che si garantisce il terzo posto pareggiando 0-0 contro il Manchester City, allungando così proprio sul Tottenham che non può più raggiungerlo. Per il quarto posto invece sarà lotta fino alla fine, con 4 squadre racchiuse in due punti: Tottenham, Aston Villa, City ed anche il Liverpool che sotterra 4-0 il Burnley, il quale retrocede matematicamente in serie B insieme al Portsmouth.

Vittoria importantissima per il West Ham che batte il Wigan e, approfittando della sconfitta dell’Hull City si porta a +6 dal terz’ultimo posto. Ormai Zola è salvo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>