Germania – Italia 1-2, Balotelli ci porta in finale

di Giovanni Ferlazzo 8

Euro 2012 – Semifinale
Stadion Narodowy di Varsavia

Germania – Italia 1-2

Reti: 20′ pt e 36′ pt Balotelli (I); 47′ st Ozil (rig.) (G)

Il classico europeo. Germania-Italia non può essere una normale sfida. È la partita del 4-3. È la partita del gol di Tardelli. È la partita dei “Campioni del Mondo, Campioni del Mondo, Campioni del Mondo!” È la partita dei gol di Grosso e Del Piero. Oggi, è la partita che potrebbe portarci, in maniera assolutamente insperata alla vigilia, alla finale di Euro 2012 contro la Spagna campione in carica. I tedeschi, è chiaro, sono nettamente favoriti, ma in questo europeo abbiamo dimostrato di esaltarci nelle partite che contano e di saper fare un buon gioco. Stasera però niente errori: dobbiamo essere cattivi e concentrati, e regalare l’ennesima brutta sorpresa a coloro che tanto ci temono, dopotutto.

Loew infatti schiera una formazione prudente, con Muller in panchina in favore di Kroos. Gomez è in attacco, con Ozil e Podolski a supporto. Prandelli dà ancora fiducia al tandem formato da Balotelli e Cassano, con Montolivo alle spalle. Confermato Balzaretti al posto di Abate infortunato. Rientra invece Chiellini sulla fascia sinistra.

SUPER BALOTELLI – I primi quindici minuti sono praticamente di studio da parte di entrambe le squadre. L’Italia è quella più attendista, visto che i tedeschi sono quelli che dopotutto costruiscono subito due buone occasioni, ben sventate da Pirlo sulla linea di porta prima e Barzagli poi su respinta di Buffon. Ma al ventesimo ecco la svolta decisiva. Grande giocata di Cassano che si libera in area di un difensore tedesco, palla in mezzo per Balotelli che di testa batte in contrattempo Neuer. È l’1-0 che fa esplodere tutta Italia e che di fatto cambia la partita.

Subita la rete, la Germania praticamente esce dal campo. Prova qualche sortita ma raramente fa male. Palesa difficoltà che mai si erano viste in questo europee e meritatamente si prende il raddoppio. Lancio perfetto per Balotelli che elude la difesa avversaria, colpevole di salire in ritardo nel tentativo di attuare il fuorigioco. Solo davanti al portiere, questa volta l’attaccante del City spara una bordata che non lascia scampo al portiere tedesco. 2-0. Tedeschi sottoshock, l’Italia è uno spettacolo.

IN FINALE – La Germania comprensibilmente prova subito a partire forte nel tentativo di riaprire la partita. Dopo un periodo di leggera sofferenza però ci difendiamo bene e riusciamo a controllare senza troppi affanni le evanescenti iniziative offensive degli avversari. I cambi per fortuna non sortiscono gli effetti sperati da Low e anzi siamo noi nel giro dei quarantacinque minuti a costruire le migliori occasioni da rete per chiudere definitivamente la partita. Clamorose in particolare due buone chance sprecate da Marchisio e Di Natale. Forcing finale dei tedeschi che riescono infine ad accorciare con Ozil su calcio di rigore. Grande sofferenza nel finale, ma la storia si ripete. Italia batte Germania. A contendere l’Europeo alla Spagna campione in carica andiamo noi.

Photo credits | Getty Images

Commenti (8)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>