Ligue 1: Bordeaux campione all’ultima giornata

di Marco Mancini 1

Quello che era nell’aria già da una settimana, si è avverato: il Bordeaux ha vinto il sesto scudetto della sua storia. Un titolo che mancava dal lontano 1998 e che la rete di Gouffran ha riportato nella Gironda. Bastava solo un punto in casa del Caen, ma non era una partita facile perché i padroni di casa si giocavano la permanenza in Ligue 1.

Non era facile nemmeno per l’altra pretendente allo scudetto, l’Olympique Marsiglia, impegnato contro un Rennes alla rincorsa di un posto in Europa. Ma se al Bordeaux è bastato un gol per aggiudicarsi la partita (e il titolo), i marsigliesi hanno fatto di più, e hanno distrutto gli avversari 4-0 con doppietta del loro capocannoniere Niang. Ma segnare tanti gol non dà più punti, e quindi lo scudetto va alla squadra di Blanc.

Il Lione intanto chiude la sua infelice stagione pareggiando 0-0 contro il Tolosa al terzo posto, un punto che serve di più ai viola che si assicurano il posto in Europa League per la prossima stagione insieme al Lille che riesce a spuntarla in una partita al cardiopalma contro il Nancy con la rete di Plestan ad un quarto d’ora dalla fine.

Il Le Havre era già retrocesso e, nonostante la vittoria, non è accaduto il miracolo per il Nantes, che dopo aver conosciuto la Champions League qualche anno fa, ora retrocede. Insieme a loro scende il Caen già citato.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>