Europa League: Lazio – Vaslui 2-2

di Giovanni Ferlazzo Commenta

Prima giornata Europa League, gruppo D
Stadio Olimpico di Roma

Lazio – Vaslui 2-2

Reti: 35′ pt Cissé (rig.) (L); 14′ st  e 18′ st (rig.) Wesley (V);  26′ st Sculli (L)

Debutto nella fase a gironi di Europa League per la Lazio di Reja in casa contro i modesti rumeni del Vaslui. Biancocelesti che propongono in attacco la coppia RocchiCissé, con linea di centrocampo formata da Gonzalez, Ledesma, Matuzalem e Sculli.  Ospiti nonostante tutto offensivi, con l’unica punta Temwanjera supportata da Sanmartean, Wesley e Adailton.

Lazio subito in avanti con Rocchi che serve Sculli in area, ma la palla è bloccata da Cerniauskas. Il portiere rumeno sarà grande protagonista della prima frazione. Capitolini che ci riprovano al sedicesimo: contropiede gestito da Lulic che serve Matuzelem il quale a sua volta trova Gonzalez ma la conclusione viene abilmente bloccata dall’estremo difensore del Vaslui. Ancora Cerniauskas si rende protagonista tre minuti dopo respingendo una conclusione ravvicinata di Rocchi che sembrava già destinata a finire in fondo alla rete. Lo stesso Rocchi però si procura un calcio di rigore al 35′, poi trasformato da Cissé per il vantaggio laziale. L’ex-Panathinaikos ci riprova qualche minuto dopo, ma il portiere respinge ancora una volta. Primo tempo che si conclude con qualche iniziativa degli ospiti, tuttavia non molto pericolosa per la difesa biancoceleste. Le squadre vanno a riposo sull’1-0 meritato per la Lazio.

Nella ripresa le cose si complicano però per i laziali. Al 14′: punizione battuta dalla destra da Adailton e Wesley di testa batte Marchetti per la rete dell’1-1. Non è ancora finita. Teawanjera è lanciato a rete ma viene fermato irregolarmente in area da Zauri. L’arbitro assegna il tiro dal dischetto ed espelle il difensore della Lazio per chiara occasione da gol. Si presenta sul dischetto Wesley che non sbaglia: Vaslui incredibilmente in vantaggio. La reazione dei padroni di casa è però immediata, e pareggiano al 26′ grazie a Sculli, bravo a staccare e colpire di testa su cross pennellato di Cissé. Si arriva alla fine con sussulti da entrambe le squadre, ma l’occasione più clamorosa capita nella testa di Kozak al secondo di recupero, che da due passi centra la traversa dopo un’uscita a vuoto del portiere. Finisce 2-2 la prima partita nel girone di Europa League per la Lazio, che di certo recrimina per i quattro minuti di follia che hanno permesso ai rumeni di rientrare nel match.

Photo Credits | Getty Images

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>