Juventus: 1-1 contro il Notts County, ma è il nuovo stadio la vera vittoria

di Marco Mancini 2


Eccezionale. Non ci sono aggettivi migliori per definire la serata della Juventus di ieri sera, in occasione della presentazione dello Juventus Stadium, un impianto che ha registrato il tutto esaurito con gli spettatori a due passi dai calciatori in campo.

Dopo lo spettacolo degli artisti e del discorso di apertura di un emozionatissimo Andrea Agnelli, è stata la volta della storia della Juve, una parata di campioni da Dino Zoff ad Antonio Cabrini, dal novantunenne Sentimenti IV alla coppia Boniperti-Del Piero che hanno fatto venire le lacrime agli occhi ai milioni di juventini che hanno assistito alla cerimonia in diretta televisiva.

Poi è stata la volta del calcio giocato, una Juve non brillante, ma di certo non ci si poteva aspettare chissà quale grande partita dopo una cerimonia del genere terminata anche molto tardi. E’ stato Luca Toni ad avere l’onore di segnare il primo gol nel nuovo stadio, proprio lui che è stato ad un passo dalla cessione, il quale ha ribadito in rete un rigore che il portiere britannico aveva parato a Quagliarella. Il gol del pari è arrivato a tre minuti dalla fine dai piedi di Hughes, ma poco importa, nella mente dei tifosi bianconeri rimarrà della serata soltanto il grande spettacolo dello Juventus Stadium.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>