Europa League: la rivincita delle inglesi

di Marco Mancini Commenta

Wolfsburg-Fulham 0-1 (andata 1-2)

Standard-Amburgo 1-3 (andata 1-2)

Atletico Madrid-Valencia 0-0 (andata 2-2)

Liverpool-Benfica 4-1 (andata 1-2)

E’ incredibile l’imprevedibilità del calcio. La squadra che più di tutte ha deluso quest’anno nel campionato inglese, il Liverpool, quel club pieno di infortuni che rischia di rimanere fuori dalla Champions League e che si è fatto eliminare dalla piccola Fiorentina, è rimasta l’unica speranza per l’Inghilterra di alzare un trofeo quest’anno.

I Reds infatti, insieme al Fulham, sono rimaste le uniche due squadre inglesi in corsa nelle competizioni europee, un evento piuttosto raro se si vanno a consultare gli almanacchi degli ultimi anni.

La squadra di Benitez, dopo la sconfitta (immeritata) in casa del Benfica per 2-1 all’andata, ribalta alla grande il risultato. Ad Anfield Road i Reds fanno valere il fattore campo, e soprattutto le loro stelle. Apre Kuyt a metà primo tempo, e chiude il discorso Lucas pochi minuti dopo. C’è il tempo nella ripresa anche per la doppietta di Fernando Torres e del gol della bandiera di Cardozo, arrivato a giochi già fatti.

Passa con il minimo sforzo anche il Fulham, che dopo aver fatto fuori la Juve, elimina anche il Wolfsburg. Forte del 2-1 dell’andata, la squadra di Hodgson ha la fortuna di trovare il gol al primo minuto della partita, e da allora controlla agevolmente l’incontro.

La sfida tra le spagnole Atletico-Valencia viene vinta dalla squadra di Madrid che fa valere i due gol segnati fuori casa, pareggiando 0-0 tra le mura amiche. A completare il quadro c’è l’Amburgo che replica la vittoria contro lo Standard Liegi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>