Mutu – Fiorentina, è guerra

di Gioia Bò Commenta

Foto: AP/LaPresse

Non si placano le polemiche intorno ad Adrian Mutu, “scappato” dal ritiro della Fiorentina alla vigilia della trasferta contro il Bologna. Questa mattina il rumeno si è presentato come nulla fosse sul campo di allenamento, salvo poi scoprire di essere stato messo fuori rosa dalla società viola, che ha voluto ribadire la propria posizione con un comunicato ufficiale:

La Società ACF Fiorentina comunica di aver disposto l’immediata esclusione del calciatore Adrian Mutu dagli allenamenti e dalla preparazione, in quanto lo stesso ha gravemente e ritorsivamente inadempiuto ai suoi obblighi contrattuali e ha recato grave danno agonistico ed economico alla Società, e mancando di rispetto alla stessa, prima dichiarando alla stampa di aver rotto definitivamente i rapporti con l’ACF Fiorentina,  poi presentandosi agli odierni allenamenti. L’ACF Fiorentina perseguirà il calciatore in ogni sede, anche per tutelare il rispetto della “maglia Viola”, della Squadra, dei Tifosi e della Società medesima.

Il giocatore si è difeso facendo parlare il proprio procuratore Giovanni Becali:

Tre giorni fa sono stato in società da Pantaleo Corvino per parlare direttamente con Andrea Della Valle. Di fronte a Mencucci, Corvino e Della Valle ho sentito parole brutte nei confronti di Mutu, parole come bastardo, mela marcia e tumore. E mi hanno riferito che non sarebbe stato convocato per la partita con il Bologna. Ho chiamato Adrian per informarlo del fatto che la società aveva l’intenzione di cederlo all’estero, da questo è scaturita la sua reazione.  Corvino non mi aveva mai specificato che Mutu in caso di cessione sarebbe dovuto andare all’estero. Questo si è venuto a sapere solo dopo che è arrivata la richiesta da parte del Cesena. Oltre al Cesena un’altra squadra si è interessata al giocatore, cioè il Bologna. Dall’estero nessuna richiesta.

Insomma, tra il giocatore e la società è guerra aperta e la soluzione della faccenda non sembra così semplice. C’è da sperare per l’attaccante che si faccia avanti un club estero disposto ad acquistarlo. In caso contrario, la Fiorentina potrebbe anche puntare i piedi e lasciare Mutu fuori rosa a tempo indeterminato, in attesa della scadenza del contratto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>