Che fine ha fatto Francesco Coco?

di Marco Mancini 10

Sicuramente si tratta di uno dei più grandi misteri del calcio. Per un certo periodo, tra la fine degli anni ’90 e l’inizio del 2000, Francesco Coco era considerato anche un buon calciatore. Poi però gli infortuni, ma soprattutto le donne, gli hanno tolto quella verve, quella voglia e quella stabilità mentale per scendere in campo e correre dietro ad un pallone, tanto da far passare la sua carriera da calciatore in secondo piano.

Di certo facendo il nome di Coco, subito parte l’associazione mentale con Manuela Arcuri. Ma anche con la De Grenet, tantissime altre donne dello spettacolo e non, fino ai recenti fatti di cronaca, con due donne che sono arrivate a lottare (letteralmente) per lui. Insomma, la carriera da calciatore di Francesco Coco si può riassumere in 5-6 stagioni, ma poi più nulla.

Eppure lui rimane sempre sulla cresta dell’onda. Dopo un grave infortunio che l’ha tenuto lontano dai campi di gioco per oltre due anni, spinto dai familiari che cercavano di convicerlo a continuare a giocare, gira un po’ mezzo mondo, dall’Italia (Inter, Livorno, Torino), alla Francia (St. Etienne) fino all’Inghilterra dove il suo amico Flavio Briatore gli offre di giocare nel suo QPR. Lì però l’avventura di Coco si interrompe dopo soli 3 giorni, e allora la decisione di lasciare il calcio si fa sempre più netta.

Lo attraggono molto di più le donne, le feste, ma soprattutto le telecamere, così nel 2007 annuncia il suo ritiro e va a rinchiudersi su un’isola deserta per il programma di Simona Ventura L’Isola dei Famosi. Anche lì però è un mezzo flop, e così quell’esperienza gli serve solo per conoscere proprio la Ventura che gli dà dei consigli sul come comportarsi nel mondo dello spettacolo. Un mondo che a lui piace molto ed in cui vuole sfondare.

Così decide di fare l’attore, vola in America e si iscrive ad una scuola di recitazione. Però lì non sembra che i risultati siano soddisfacenti. Coco non trova nessun regista che gli affidi una parte, e così, un po’ per sbarcare il lunario, un po’ per la mancanza delle feste al Billionaire, ritorna in Italia e posa per il calendario 2009 di De Nardi. Ma anche di quello non è che si senta parlare più di tanto. Che fine farà adesso? Questo non lo sa nemmeno lui, certo è che continuerà a provare nel mondo dello spettacolo, sperando che abbia più fortuna rispetto al calcio.

Commenti (10)

  1. l’articolo è ironico spero…….è pieno di inesattezze!!!!!Coco non è mai andato in America a studiare recitazione e quindi non è neanche vero che nessun regista l’ha voluto

  2. mi spiace ma le tue fonti sono errate, coco è stato in america e ha studiato recitazione, è tutto vero, anche se effettivamente l’articolo era un po’ ironico

  3. io vorrei sapere invece quali sono le fonti delle notizie di quest’articolo, quando ci sarebbe stato in America a studiare recitazione?a me risulta che fa l’agente immobiliare e non ha intenzione di fare l’attore o sfondare nel mondo dello spettacolo

  4. ma stiamo parlando dello stesso coco? quello che ha fatto l’isola dei famosi? no perchè uno che non vuol sfondare nel mondo dello spettacolo non mi sembra si metta a fare reality!

  5. ah, comunque a proposito delle fonti, la notizia era su repubblica del 22 luglio scorso

  6. ah si ho capito,era il periodo che girava la voce che coco aveva detto di voler andare ad hollywood x fare l’attore,notizia che è stata smentita poi dallo stesso coco qui c’è l’intervista http://www.tgcom.mediaset.it/gossip/articoli/articolo423997.shtml

  7. Te lo dico io che fine ha fatto Coco.
    Sta seduto giornate intere a un bar in via montebianco a milano…

  8. @ io:
    ragazzi quello vi frega a tutti!!!
    Zitto zitto é un imprenditore di successo e voi parlate parlate parlate………

  9. secondo me, se andate al prima donna o al nuova idea a milano lo trovate di sicuro,sono dei locali di frosci e lesbiche e transessuali, il suo pane quotidiano …..

    1. @: e tu come lo sai?????? li frequenti per caso dal momento che sei cosi informato?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>