Juventus: tra Malouda e Afellay, rientrano tutti in gioco per la fascia

di Marco Mancini 4

Non bastano Estigarribia e Giaccherini, e nemmeno Krasic, Pepe, Pasquato e, eventualmente, Marchisio. Antonio Conte vuole ancora un altro esterno, e Marotta sembra volerlo accontentare. In questi ultimi giorni di mercato sono praticamente rientrati tutti in gioco. Non solo Malouda di cui si sta parlando in questi giorni con il Chelsea, ma anche Afellay e i vecchi obiettivi momentaneamente accantonati Perotti, Elia, persino Nani e tanti altri. Ma chi può arrivare?

Malouda: la Juve ha il gradimento del calciatore, ed il Chelsea non si oppone alla sua cessione. Il problema è l’ingaggio, 4,5 milioni a stagione che, per un calciatori di 31 anni, sono davvero troppi. Marotta sta intavolando le trattative con il suo procuratore perché, se decidesse di abbassarsi lo stipendio, la Juve lo ingaggerebbe volentieri. Ma il problema è che con il Chelsea c’è in ballo anche la trattativa per Alex, e difficilmente i Blues potrebbero accettare di perdere due titolari a pochi giorni dalla chiusura del mercato.

Afellay: il suo nome non è mai stato cancellato dal taccuino di Marotta. E’ un buon giocatore, giovane e di talento, ma chiuso dai tanti fuoriclasse del Barcellona, tanto che si deve accontentare di giocare la coppa del Re o, al massimo, scendere in campo in Champions a qualificazione già ottenuta. Un peccato per un calciatore di appena 25 anni. Per questo il Barça sta pensando seriamente di cederlo in prestito ai bianconeri, con che formula resta da decidere.

Elia: pallino fisso di Conte, le trattative con l’Amburgo sembravano decollare, per poi precipitare improvvisamente poco prima di Ferragosto. Il calciatore, che si sentiva già la maglia bianconera addosso, ha risposto male a questo contraccolpo, giocando malissimo in campionato e contribuendo allo sfacelo dell’Amburgo nelle prime tre giornate (in cui ha raccolto solo un punto). Per questo il suo allenatore si è reso conto che è inutile tenerlo controvoglia, e in caso di un’offerta all’ultimo minuto (magari con l’inserimento di Grygera) ora sembra più propenso ad accettare.

Perotti: la trattativa per lui non è mai stata chiusa del tutto, ed anche se il Siviglia continua a chiedere 15 milioni, la speranza è di arrivare al 30 o al 31 di agosto e sparare un’offerta bassa, sperando che venga accettata.

Nani: il portoghese aveva ricevuto le garanzie necessarie da Ferguson che avrebbe giocato, pur di farlo rimanere. Per questo, un paio di settimane fa, le trattative con la Juve furono chiuse. Ma in quest’inizio di stagione l’allenatore scozzese non ha mantenuto le promesse e Nani è stato nuovamente relegato in panchina. Per questo, dicono dall’Inghilterra, se arrivasse un’offerta almeno per il prestito, lui chiederebbe di essere ceduto.

Vargas: la sua situazione è lasciata in stand-by. Corvino ha fatto sapere, molto velatamente, che per 20 milioni lo cederebbe alla Juve. La cifra è molto alta, e se fosse abbassata potrebbe essere rimessa in discussione.

Bastos: sembrava chiuso il discorso per lui, e invece? E invece ancora non ha rinnovato con il Lione. Probabilmente lo farà dopo la chiusura del mercato, ma non sarà che sta aspettando l’offerta della Juve dell’ultimo minuto?

Commenti (4)

  1. NANI E VARGAS SEMBRANO LE SCELTE MIGLIORI.

    IL RESTO SONO RIPIEGHI.

  2. Svegliaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa, nessun top player viene alla juve senza la champions league, i giornali non sanno cosa scrivere per vendere copie!

  3. bè noi non dobbiamo vendere nulla, e non penso sia questione di Champions League. Vargas, se rimane a Firenze, non la gioca lo stesso, Elia e Perotti rischiano di fare una figuraccia internazionale nelle loro squadre, e Nani si sta bruciando la carriera al Manchester United. Penso che tutti abbiano un buon motivo per venire alla Juve, anche perché sarebbe un investimento per la loro carriera visto che le prospettive per i prossimi anni sono rosee e sicuramente la Juve tornerà in Europa a breve

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>