Si complica lo scambio Diarra-Melo

di Roberto Bosio Commenta

Foto AP/LaPresse

L’unica cosa chiara, per ora, nel centrocampo della Juventus è che Antonio Conte preferisce le doti difensive del mediano francese del Real Madrid e della nazionale Lassana Diarra alle doti geometriche dello svizzero Gökhan Inler.

Fino a ieri, a Torino, si pensava che il modo più facile per assicurarsi le prestazioni del giocatore fosse quello di scambiarlo con Felipe Melo. Diciamolo pure, gran parte dei tifosi – come della dirigenza – si è stancata di lui. E non vede l’ora di liberarsene.

Solo che ora occorre fare in fretta, perché lo scambio rischia di saltare, visto che secondo i media spagnoli, il Real Madrid sarebbe prossimo all’acquisto del centrocampista ghanese del Chelsea Michael Essien.

Il giocatore è da sempre un pallino di José Mourinho, e se dovesse arrivare a breve a Madrid, renderebbe i Galacticos molto meno interessati al centrocampista brasiliano della Juventus.

Difficile infatti pensare che il Real acquisti entrambi i centrocampisti. E questo al di là del problema di trovare i soldi per acquistare il mediano francese – una quindicina di milioni -, che ora creerebbe più di un problema al duo Marotta e Paratici: dove piazzare Felipe Melo?

Impossibile tenere un giocatore del genere a fare panchina – visto che avrebbe un pessimo impatto nello spogliatoio. Basta leggere le dichiarazioni di questi giorni. Al giocatore non è andato giù il fatto di essere stato inserito nella lista dei partenti:

La Juve non mi sta rispettando, vedo il mio nome inserito in ogni trattativa e non sento smentite da parte della società e nemmeno ho ricevuto una telefonata.

Il rischio è quello che pur di non averlo tra i piedi la Juventus finisca per svenderlo… Insomma la campagna acquisti verrà giudicata non solo in base ai giocatori in entrata ma anche in base a quanto verrà fatto in uscita.

I dirigenti bianconeri dovrebbero cercare di approfittare dell’assist fornito da CT della Francia Laurent Blanc, che ha consigliato a Lass Diarra di confrontarsi con il calcio italiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>