Il Barcellona svela il suo budget per mercato e i premi per la doppietta

di Roberto Bosio Commenta

Foto AP/LaPresse

Chi comprerà, nel prossimo calciomercato, il Barcellona? Il cileno Alexis Sanchez, o il campione del mondo – e nome ricorrente tra gli obiettivi di mercato blaugrana – Cesc Fabregas? O ancora il nostro Giuseppe Rossi?

Oggi come oggi è difficile dire quali saranno le variazioni nella rosa blaugrana. L’unico dato certo è il budget che il direttore sportivo Andoni Zubizarreta avrà a disposizione nella prossima estate – e a questi soldi potrà aggiungere i proventi delle cessioni.

Lo sappiamo perché uno dei vicepresidenti del club – si chiama Javier Faus – ha dato qualche cifra durante un’intervista rilasciata al giornale Marca.

Grazie alla sponsorizzazione della Qatar Foundation e ai suoi 34 milioni di euro versati annualmente, i blaugrana potranno spendere 45 milioni di euro sul mercato. Una somma che potrà essere incrementata dalla cessione di alcuni giocatori – oltre all’oggetto misterioso Alexander Hleb, si pensa che partiranno Bojan Krkic, Maxwell, e Gabriel Milito.

Quanto potrà ottenere da queste cessioni? Io non credo che si possa ipotizzare più di 30-35 milioni di euro. Nella migliore delle ipotesi quindi, Zubizarreta e Pep Guardiola avrebbero a disposizione un’ottantina di miliardi.

Pochi se si vogliono raggiungere tutti e tre i giocatori, e forse non basterebbero nemmeno per acquistarne due – l’Arsenal è una bottega molto cara e ci vorranno più di quaranta milioni di euro per assicurarsi i servizi di Fabregas.

Per questo il vicepresidente ha affermato che

Se questa somma non basterà, la direzione dovrà allora decidere se il club può far fronte ad uno sforzo supplementare.

Il Barcellona ha una relativamente limitata disponibilità di soldi da spendere sul mercato perché ha dovuto pagare lauti premi ai giocatori per la doppietta realizzata.

I giocatori hanno percepito ben 47 milioni di euro per le loro vittorie – 20 per la vittoria nella Liga e il resto per il trionfo della Champions League. Come recita l’asettico vicepresidente blaugrana

Vincere ha un prezzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>