Zenga spiega l’addio all’Al Nasr “Non mi pagavano da 6 mesi”

di Marco Mancini Commenta

Foto: AP/LaPresse

Aveva fatto pensare ad un esonero tattico Walter Zenga, quando proprio nelle ore in cui si parlava del successore di Benitez sulla panchina dell’Inter, l’Uomo Ragno aveva lasciato quella dell’Al Nasr, ed invece il motivo è tutt’altro, un’idea che può sembrar ridicola considerando che i campionati arabi sono visti come l’El Dorado: non veniva pagato.

All’Ansa Zenga ha voluto spiegare la situazione del club saudita:

Sono sei mesi che il club non paga, né me né i miei assistenti. Venti giorni fa ho mandato una lettera alla Federazione saudita, al club e alla Fifa per tutelare la mia persona e gli interessi dei miei assistenti, che non hanno ricevuto nessun pagamento in vista anche di Natale. Nessuno mi ha comunicato niente né via fax né in altro modo, ma sono io ad aspettare una risposta.

Una risposta arrivata con l’addio al club.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>