Tecnologia nel calcio, Platini si oppone

di Marco Mancini Commenta

Clamoroso passo indietro di Michel Platini sull’ingresso della tecnologia nel mondo del calcio. Il presidente dell’Uefa, nonostante sia più giovane, si è mostrato molto meno aperto come mentalità del suo omologo alla FIFA Sepp Blatter. Al Mondiale per Club in corso in questi giorni è partita la sperimentazione delle due tecnologie per rilevare i gol fantasma. Si credeva che si trattasse del primo passo verso l’ingresso definitivo nel calcio, ma Platini ha frenato tutto.

Da dove iniziare con la tecnologia, e dove concludere? Per installare gli apparecchi contro il gol fantasma dovrei spendere circa 50 milioni di euro. Preferisco spenderli per il calcio di base che per sistemi che magari sono utili una o due volte l’anno.

Queste le parole di Le Roi arrivate da Kuala Lumpur, in Malesia. Quindi addio all’Occhio di Falco e a tutti gli altri progressi che si sperava di mettere in pratica nei prossimi anni. Si rimarrà con gli arbitri di area ancora a lungo, ma soprattutto le polemiche sugli errori arbitrali potrebbero non finire mai.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>