Fantacalcio: schierate i nuovi arrivi

di Marco Mancini Commenta

Nel primo turno infrasettimanale post-vacanze, è preferibile puntare sulle squadre “medio-piccole”. I big di solito ci mettono un po’ a carburare, e alla ripresa del campionato le grandi squadre sono sempre prese un po’ alla sprovvista.

Quest’anno poi si aggiungono le assenze che, tra infortuni, squalifiche e convocazioni per la coppa d’Africa, fanno rimanere le grandi del calcio italiano con le ruote sgonfie. La squadra più inguaiata è senza dubbio l’Inter, la quale è rimasta praticamente senza centrocampisti, costringendo Mourinho a schierare Vieira come unico centrocampista di ruolo, il quale peraltro ha già la testa a Manchester. Messi male sono anche il Milan e la Fiorentina, senza grossa parte della difesa, la Roma senza Totti, mentre la Juve, ormai abituata agli infortuni, deve soltanto recuperare mentalmente. Se avete acquistato qualcuno dei nuovi arrivi del calciomercato, è il caso di schierarlo da subito: questi sono gli unici calciatori completamente in forma.

Nella nostra top 11 schieriamo in porta Gillet. Il portierone barese ha la migliore difesa del campionato, e contro avrà un’Udinese senza Di Natale, il quale ha segnato finora la maggior parte dei gol friulani. Davanti a lui bisognerà puntare su quelle poche squadre che possono permettersi “il lusso” di schierare la difesa titolare, e quindi puntiamo su Maggio, per un Napoli che ha intenzione di puntare all’Europa, e deve cominciare a fare punti sin da oggi, Spolli, che regge da solo la difesa del Catania, e Kolarov, in grande spolvero nelle ultime settimane.

A centrocampo mettiamo in campo David Beckham, appena arrivato a Milano e sicuramente il più fresco tra i rossoneri, Mannini, uno che è fondamentale per il gioco doriano, ma che è mancato un po’ nelle ultime gare, Vargas, sempre il migliore tra i calciatori viola, ed infine D’Agostino, unico tra i centrocampisti dell’Udinese ad avere qualche possibilità di segnare.

Questa è probabilmente la giornata più importante per due giocatori in particolare, Toni e Pandev. Entrambi vogliono far vedere quanto valgono, e soprattutto riscattarsi per una prima parte di campionato a guardare giocare i compagni. La quarta maglia da titolare la assegnamo a Quagliarella, in continua crescita prima dello stop.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>