Fantacalcio: dov’è il centrocampo?

di Marco Mancini Commenta

Il finale di Fantacampionato sembra essere stato assegnato tutto nelle mani degli attaccanti. Gli altri anni sono sempre stati i centrocampisti a far pendere l’ago della bilancia da una o dall’altra parte, ma stavolta il reparto centrale è il più deludente di tutti, come peraltro in quasi tutto il resto del campionato, e solo le punte segnano a raffica.

La nostra top 11 inizia con uno dei portieri più positivi dell’anno, e cioè Sorrentino, il quale oltre a parare il rigore di Vargas, compie almeno altre 3-4 parate fondamentali per tenere in gioco il suo Chievo. Almeno fino ai due gol dei compagni.

La difesa riesce a salvare il salvabile, e presenta ben 4 marcatori. Tra questi spunta Dias, arrivato per fare la riserva, ed invece già al secondo gol consecutivo con la sua Lazio. Il centrale arrivato a gennaio si merita così un bel 10, che supera di mezzo punto la concorrenza di Chivu e Sardo.

Solo 4 reti invece a centrocampo, e così tutti i marcatori entrano nella top 11. L’unico a spiccare è Biabiany, ormai non più una novità, con un 10 tondo, mentre entrano nella Fantaformazione anche Bergvold e Seedorf con solo 9,5, e persino Muntari con solo 9 punti.

Per fortuna i punteggi si rialzano nel reparto offensivo, dove a dominare è senza dubbio l’eroe di giornata, Pazzini, che tocca due palloni e li trasforma in due gol, il sogno di tutti gli attaccanti. A lui va un bel 14, e così riesce a superare di mezzo punto gli altri autori delle doppiette, Di Vaio e Pepe, fermi, si fa per dire, a 13,5.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>