Paraguay – Giappone 0 – 0 (5 – 3 d.c.r.) – Mondiali 2010

di Marco Mancini 2

Paraguay e Giappone confermano i timori della vigilia, dando vita alla partita più noiosa degli ottavi di finale, ed una delle più brutte viste in questo Mondiale. Alla fine passeranno i sudamericani ai calci di rigore, ma nessuna delle due squadre avrebbe meritato di raggiungere i quarti, visto il poco gioco mostrato oggi.

Eppure non era cominciata male la gara, con un tiro da fuori area dei nipponici terminato fuori di poco dopo appena 20 secondi. Se quel tiro fosse entrato avremmo visto sicuramente un’altra gara, ed invece la tattica e la paura di perdere bloccano le due squadre, che non si presentano al limite dell’area per ben 20 minuti. Solo a metà primo tempo la gara un po’ si ravviva con Barrios che con un numero da circo in area si libera al tiro, ben parato dal portiere giapponese, e sul capovolgimento di fronte Matsui colpisce la traversa con un tiro da fuori area. Ma dopo questa fiammata si ritorna nella noia.

Una noia che ci porta dritti dritti ai calci di rigore, visto che non accade nulla nella ripresa. Il secondo tempo infatti si gioca a ritmi leggermente più alti rispetto al primo, ma non c’è nemmeno un tiro in porta, nonostante nella prima parte siano i paraguiani a giocare meglio, e nel finale ci provino di più i giapponesi. Lo stesso si può dire dei supplementari, con solo un’azione importante di Valdez, neutralizzata da Kawashima, e solo qualche azione sporadica ma mai pericolosa. Alla fine saranno i rigori a decidere chi si qualifica, con i paraguaiani che segnano tutti e 5 i loro rigori, mentre l’errore di Komano si rivela fatale per i nipponici.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>