Confederations Cup 2013, Brasile – Spagna 3-0

di Giovanni Ferlazzo 1


Il Brasile concede il bis e vince anche la Confederations Cup 2013. La nazionale verdeoro si è infatti imposta con il netto risultato di 3-0 in finale contro la Spagna campione d’Europa e del Mondo. Partita assolutamente dominata dai padroni di casa, vinta grazie alla doppietta di Fred e al gol di Neymar. Iberici che chiudono addirittura in dieci per l’espulsione di Piquè e hanno fallito un calcio di rigore con Sergio Ramos.

La cronaca di Brasile – Spagna 3-0

Forse è ancora presto per dire se il dominio della Spagna è davvero giunto al termine. Del resto, la Roja aveva fallito l’obiettivo Confederations Cup anche nel 2009, arrendendosi in quel caso alla modesta formazione degli Stati Uniti, prima di infilare il bis Mondiale-Europeo dal 2010 al 2012. Ma quello andato in scena questa sera e che ha visto il trionfale 3-0 del Brasile sembra essere quasi un segnale di quello che potrebbe accadere tra un anno esatto, quando la nazionale verdeoro sarà sicuramente la favorita numero uno per raccogliere l’eredità degli spagnoli. Formazione iberica mai così in difficoltà e schiacciati negli ultimi anni. Sotto un certo punto di vista, è sembrato il replay di Barcellona-Bayern Monaco. Inutile aggiungere chi recitasse la parte dei tedeschi.

Pronti, via e il Maracana esplode subito di gioia per la rete del solito Fred. Non sono neanche passati due minuti quando Hulk crossa dalla destra e trova in area Fred il quale, aiutato da un pasticcio difensivo, riesce a siglare il gol dopo essere finito per terra. La Spagna è colpita e prova una timida reazione, ma il pressing asfissiante dei brasiliani non lascia scampo al “tique-toque” della Roja. I padroni di casa vanno più volte vicini al 2-0 che trovano meritatamente a un minuto dall’intervallo. Oscar serve Neymar che con un mancino devastante da posizione defilata segna la quarta rete di questa Confederations Cup.

La ripresa è uno specchio di quanto accaduto nella prima parte. Il Brasile parte ancora forte e trova il 3-0 ancora con Fred, bravo questa volta a sfruttare un assist di Hulk su velo di Neymar. La Spagna è al tappeto: fisicamente (ed è una notizia) e moralmente. Eppure, al nono i Campioni del Mondo e d’Europa avrebbero la possibilità di riaprire la gara su rigore per fallo di Marcelo su Jesus Navas. Sergio Ramos però manda a lato. Il Brasile allora gestisce il risultato, con Neymar che continua a far impazzire i difensori spagnoli (gran parte, suoi nuovi compagni di squadra) tanto da far espellere Piquè. Per la Spagna una sconfitta pesante ma che servirà in vista della competizione “vera” (con tutto il rispetto per la Confederations) del Mondiale. Per i verdeoro è la quarta Confederations Cup, bis dopo il successo in Sudafrica nel 2009. Ma è chiaro che adesso la torcida pretende soltanto una cosa: la sesta Coppa del Mondo. Del resto si giocherà in casa. Occasione da non perdere.

Le foto di Brasile – Spagna 3-0

Photo credits | Getty Images

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>