David Beckham, futuro al Monaco?

di Marco Mancini Commenta

Domani David Beckham disputerà la sua ultima partita con i Los Angeles Galaxy. Dopo 5 anni è arrivato il momento di dire basta al campionato americano e, anche se in California rimarranno molti dei suoi interessi extracalcistici, lo Spice Boy ha deciso di cambiare nazione. Non ha intenzione di ritirarsi, nonostante i 37 anni suonati, ed ha intenzione di giocare almeno per una altro paio di stagioni. Si ma dove?

Si era parlato di Australia per lui, magari in quel Sydney in cui Del Piero da solo non riesce a compiere il miracolo. Ma a quanto pare Becks vorrebbe tornare in Europa con un intento chiaro in mente: tornare nel giro della nazionale. In pratica fu l’infortunio nelle settimane precedenti l’ultimo mondiale a chiudergli definitivamente la strada verso il record di presenze.

IL PIANO – Da tre anni infatti Beckham non viene convocato, e per adesso Hodgson non sembra intenzionato a tornare sui suoi passi in quanto vuol puntare sui giovani. Ma secondo Beckham potrebbe riuscire nel suo intento se tornasse a giocare nel Vecchio Continente. Il suo sogno sarebbe giocare in Inghilterra, e non importa più come una volta se dovrà farlo contro la sua ex squadra, il Manchester United. Per lui si era parlato di West Ham e QPR, ma probabilmente non sarà in Premier League che avverrà il grande ritorno.

Stando alle ultime indiscrezioni sarebbe Montecarlo la città che più lo attira. Mentre lui gioca nel Monaco di Ranieri infatti, sua moglie Victoria sarà libera di dare sfogo alla sua carriera nella moda grazie alle sfilate, e la vetrina che può garantirgli il Principato che è una delle poche al mondo di altissimo livello. L’idea sarebbe di fare da pilastro per il ritorno in grande stile del Monaco in Ligue 1, quando poi gli investimenti importanti (si era tentato persino di ingaggiare Buffon) potranno riportare la squadra in Champions League, che è il vero obiettivo di David Beckham. A quel punto non convocarlo diventerebbe un delitto. Vedremo se riuscirà in questo suo piano diabolico.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>