Diretta live Cagliari-Juventus 21 dicembre 2012

 
Moreno
21 dicembre 2012
Commenta

cellino cagliariSerie A diciottesima giornata live
Stadio Tardini, Parma, ore 20.45
Cagliari-Juventus

N.B. la diretta si aggiorna da sé senza necessità di refresh

22.40

Triplice fischio: gran finale dei bianconeri che, tuttavia, devono ringraziare san Matri, capace di entrare e cambiare il volto di un match che pareva destinato all’1-1. Il Cagliari avrebbe meritato di più, ha tenuto testa ai bianconeri anche in inferiorità numerica.

22.39

Gran merito di Giovinco che si avvicina ad Agazzi e calcia in diagonale, Vucinic interviene e chiude la partita.

22.38

Terza rete bianconera: in gol Vucinic al 49′.

22.36

Thiago Ribeiro commette una leggerezza decisiva in area sarda, la palla finisce sui piedi di Matri cui non resta che colpire a botta sicura.

22.35

Vantaggio Juventus: Matri ancora in gol, doppietta per l’ex.

22.34

Si gioca nella metà campo del Cagliari, è passato il primo minuto di recupero, Juve in possesso palla.

22.33

Scocca il 90′: si gioca ancora per sei minuti.

22.32

Colpo di testa ravvicinato di Asamoah: quel che compie Agazzi è un intervento che da solo vale il biglietto. Miracolosa parata dell’estremo dei sardi che salva il pareggio.

22.28

Botta di Vucinic dal limite, palla out di 4 metri. Ci si appresta ad assistere al forcing finale della Juventus.

22.26

Crampi per Ekdal ma tra i sardi non vi sono più cambi a disposizione: Cagliari di fatto in nove uomini.

22.25

35′: affondo di Asamoah, ottima l’incursione, pessimo il traversone.

22.22

Cambio Cagliari: Nene per Pinilla. Intanto, Matri ci riprova con un tiro dai 15 metri, Agazzi respinge.

22.20

Rigore Juve: Giovinco atterrato in area da Del Fabro. Vidal dal dischetto, palla alta sopra la traversa. Al 31′ il pareggio dei bianconeri: in rete Matri che indovina il tap in dopo la respinta di Agazzi su tiro del neoentrato Vucinic.

22.11

Da Vidal ad Asamoah, da questi a Padoin: conclusione di poco a lato. La Juve è in forcing, il Cagliari si difende in nove uomini.

22.10

Cambio Cagliari: fuori Sau, entra Del Fabro.

22.09

L’arbitro caccia anche mister Pulga per proteste.

22.08

20′: espulso Astori per doppio giallo. Cagliari in dieci negli ultimi 25′.

22.08

Juventus vicinissima al pari: palo di Bonucci su incornata, sulla respinta è Matri a concludere a rete ma Agazzi gli si oppone al meglio.

 

22.05

E’ la volta dell’ex: nelle file della Juve entra Matri ed esce Quagliarella. Conte sostituisce anche Caceres con Padoin.

22.03

Botta di Sau dal limite, Buffon in presa sicura. Giallo per Pisano.

22.02

Resta la trama dei minuti precedenti: Juventus poco efficace, Conte dovrebbe intervenire al più presto perché il Cagliari ha preso le misure agli avversari. Si scalda Matri.

22.01

Ammonizione anche per Dessena: quarto giallo nelle file sarde.

21.59

Ammonito Lichtsteiner per fallo da dietro su Sau.

21.58

Cambio Cagliari: esce Murru ed entra Perico

21.54

Prima Sau poi Pinilla: il Cagliari mette pressione alla difesa della Juve ma Bonucci e Buffon spazzano.

21.53

Forcing insistito del Cagliari che non molla un pallone. La Juve fatica a impostare in verticale. Quagliarella soffre il raddoppio di marcatura della difesa sarda, Giovinco prova a sfruttare la velocità ma riceve poche palle giocabili.

21.50

Prima azione del Cagliari con Pinilla al tiro, palla out. Replica juventina con Marchisio che conclude a rete ma Agazzi blocca in presa.

21.48

Calcio d’avvio della Juventus che attacca da sinistra verso destra.

21.48

Secondo tempo iniziato. Nessun cambio.

21.34

Fine primo tempo, Cagliari in vantaggio. Juve fiacca in mediana: uno dei cambi cui Conte si appresta è quello legato all’inserimento di Pogba. Dovessimo scegliere chi tenere fuori, stasera non ha convinto Vidal.

21.32

Affondo di Pirlo, tiro dal limite, Agazzi c’è.

21.31

Ancora Ariaudo a fare da scudo: stavolta si immola su conclusione di Giovinco.

21.30

Prima ripartenza del Cagliari dopo 20′ di costante attenzione in difesa: da Dessena a Ekdal, quest’ultimo non riesce a calciare e subisce il ritorno della difesa bianconera.

21.28

Altro contatto dubbio: stavolta in area sarda con Astori e Quagliarella che si incrociano, trattenuta ai danni della punta, l’arbitro lascia proseguire.

21.26

Lancio lungo di Pirlo in area locale, Agazzi puntuale nello spazzare coi pugni poi Quagliarella si imbatte nell’opposizione di Nainggolan che ha la meglio. Area cagliaritana blindata.

21.24

Altro giallo nelle file del Cagliari: ammonito Astori. Scocca il 38′.

21.23

sugli sviluppi, palla a Marchisio ma è ancora Ariaudo a farsi muraglia e impedire che il pallone arrivi dalle parti di Agazzi. Grande gara di contenimento, in questa fase, dei sardi. La Juventus va a fiammate, non è la squadra brillante cui siamo abituati.

21.22

Ancora Giovinco al tiro, Ariaudo mette in corner.

21.20

32′: ripartenza Juve con lancio di Bonucci a tagliare la mediana, la palla arriva a Quagliarella che conclude a rete ma non inquadra la porta.

21.18

Altro giallo nelle file dei sardi: sanzionato Murru. Sul proseguo dell’azione, tiro di Giovinco con pallone che si impenna sopra la traversa della porta difesa da Agazzi.

21.17

Episodio che farà discutere: il direttore di gara non ha ammonito Ariaudo in seguito a una palese trattenuta ai danni di Giovinco. Sarebbe stato il secondo giallo. Scocca il 29′.

21.15

Pareggiato il computo delle ammonizioni: giallo anche per Vidal.

21.14

Pirlo reclama per una punizione dal limite non concessa dopo un intervento di Ariaudo sullo stesso centrocampista: per l’arbitro tutto regolare.

21.13

Affondo di Lichtsteiner in percursione sulla fascia: gran lavoro di preparazione, tiro inguiardabile.

21.12

Punizione per i bianconeri dai 25 metri, palla respinta dalla difesa del Cagliari.

21.09

Ammonito Ariaudo per fallo su Giovinco.

21.08

Solo con lo svantaggio la Juve ha cominciato a mostrare segnali di reazione dopo una fase di inattivismo di quasi 10′: i bianconeri cercano con insistenza Quagliarella, fin qui Agazzi impeccabile.

21.05

Immediata replica bianconera: Asamoah porta palla fino a consegnarla a Quagliarella che manca l’aggancio da ottima posizione.

21.03

16′. Pinilla al tiro: palla in rete, la punta batte Buffon e porta in vantaggio i sardi.

21.03

Tocco di Vidal su Sau in area bianconera, l’arbitro indica il dischetto.

21.02

15′: calcio di rigore per il Cagliari.

21.01

Botta e risposta: prima Ekdal tenta di concludere ma il pallone si perde sul fondo, poi Giovinco prova a piazzare il primo acuto della gara ma la sua girata viene ribattuta. Ritmi ora non elevatissimi, il match non è ancora decollato, buona tenuta delle due retroguardie.

20.58

Angolo per la Juve: da Pirlo a Marchisio che prova la conclusione dal limite, palla respinta dalla difesa sarda.

20.56

Scocca l’8′ e i bianconeri danno la sensazione di voler fare sul serio: da un paio di minuti la gara va avanti nella metà campo del Cagliari.

20.53

Cagliari in buona condizione: i sardi hanno cominciato a macinare metri di campo e, oltre a cercare di proporre gioco, tallonano i portatori di palla avversari in maniera certosina. Ci si muove in mediana, ancora nessuna iniziativa degna di nota.

20.51

Il primo tiro verso la porta è di Ekdal, difesa ospite costretta a rifugiarsi in corner.

20.50

Subito mobili Sau e Pinilla che hanno iniziato a manovrare lungo tutta la metà campo avversaria. Juventus in pressing fin dalle prime battute, i bianconeri sono partiti aggressivi e provano a conquistare metri di campo con fraseggi in orizzontale.

20.48

Calcio di inizio dei sardi che manovrano da sinistra verso destra.

20.45

Squadre in campo nelle tradizionali divise: siamo ai saluti di rito e alla monetina.

20.44

Brutta cornice di pubblico al Tardini: meno di 4mila persone, spalti pressoché vuoti.

20.37

Squadre ancora negli spogliatoi, meno di 10′ al fischio di inizio.

20.27

Conte tiene quindi a riposo Vucinic e preferisce l’inserimento dal 1′ di Quagliarella per preservare le condizioni di salute precarie del montenegrino. Confermato Giovinco quale partner d’attacco. Nel Cagliari nessuna novità: pienamente rispettate le indiscrezioni della vigilia.

20.21

Le formazioni ufficiali di Cagliari-Juventus:

  • Cagliari (4-3-1-2): Agazzi; Pisano, Astori, Ariaudo, Murru; Dessena, Nainggolan, Ekdal; Ribeiro; Sau, Pinilla. A disposizione: Avramov, Perico, Rossettini, Avelar, Casarini, Ceppelini, Cossu, Nenè. All. Pulga-Lopez
  • Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Caceres; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Marchisio, Asamoah; Quagliarella, Giovinco. A disposizione: Storari, Rubinho, Marrone, De Ceglie, Isla, Pogba, Padoin, Giaccherini, Matri, Vucinic. All. Conte

L’anomalia evidente, della quale si è polemicamente discusso nei giorni che hanno preceduto, è che Cagliari-Juventus si giochi allo stadio Tardini di Parma. Sede d’emergenza dopo la querelle innescata a seguito del tardivo nulla osta del sindaco di Quartu Sant’Elena, Mauro Contini, nel garantire l’agibilità dell’Is Arenas.

In due parole: il primo cittadino ha precisato di aver firmato l’autorizzazione lo scorso venerdì, la Lega calcio di A aveva già deliberato lo spostamento di sede, per patron Cellino

“se la Juve avesse dato la disponibilità si sarebbe giocato a Quartu: a questo punto gli auguriamo la giustizia del calcio, se esiste (invito esplicito al destino di mettere lo zampino sul risultato, ndr)”,

i bianconeri non hanno replicato. A poche ore dalla sfida e a giochi fatti pare anche inutile cercare di capire dove stia la verità, più interessante richiamare l’importanza di una gara che consentirebbe alla Juventus (già campione d’inverno) in caso di vittoria di mettere ulteriore pressione alle dirette inseguitrici (il calendario dice: Inter-Genoa, Sampdoria-Lazio e Siena-Napoli) mentre il Cagliari andrebbe con i tre punti a tenersi un po’ più lontano dagli ultimi tre posti (i sardi hanno 16 punti in graduatoria e la terzultima, il Pescara, ha all’attivo 14 lunghezze).

La statistica dice che si affrontano il secondo miglior attacco (la Juve, 36 reti all’attivo: solo la Roma di Zeman ha fatto meglio con 38 gol fatti) e la seconda peggior difesa (quella sarda, 30 reti subite: la reroguardia juventina è invece quella meno battuta con soli 10 gol incassati).

I bianconeri in trasferta hanno messo a referto sei vittorie, un pareggio e una sconfitta; il Cagliari in casa viaggia con due vittorie, altrettanti pareggi e quattro sconfitte. Il campo: nelle file rossoblu assente Conti per squalifica, i bianconeri devono rinunciare a Chiellini per infortunio.

Cagliari-Juventus probabili formazioni:

  • Cagliari (4-3-1-2): Agazzi; Pisano, Astori, Ariaudo, Avelar; Dessena, Nainggolan, Ekdal; Cossu; Sau, Pinilla. All. Pulga-Lopez
  • Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Caceres; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Marchisio, Asamoah; Vucinic, Giovinco. All. Conte

Aggiornamenti dalle 20.15

Articoli Correlati
Diretta live Udinese-Fiorentina 19 dicembre 2012

Diretta live Udinese-Fiorentina 19 dicembre 2012

Coppa Italia Tim ottavi di finale 2012-2013 Stadio Friuli, Udine, ore 17.30 Udinese-Fiorentina N.B. la diretta si aggiorna da sé senza necessità di refresh Seconda delle tre sfide degli ottavi […]

Diretta live Lazio-Siena 19 dicembre 2012

Diretta live Lazio-Siena 19 dicembre 2012

Coppa Italia Tim ottavi di finale 2012-2013 Stadio Olimpico, Roma, ore 15 Lazio-Siena 5-2 d.c.r. (1-1) N.B. la diretta si aggiorna da sé senza necessità di refresh Sfida secca, gara […]

Formazioni Juventus – Cagliari, Coppa Italia 2012

Formazioni Juventus – Cagliari, Coppa Italia 2012

Alle ore 21 questa sera si gioca un altro ottavo di finale della Coppa Italia. Tocca alla Juventus ospitare nel suo stadio il Cagliari. Entrambe le squadre faranno turnover come […]

Diretta live Inter-Napoli 9 dicembre 2012

Diretta live Inter-Napoli 9 dicembre 2012

Serie A sedicesima giornata domenica 9 dicembre 2012 Stadio Meazza di San Siro, ore 20.45, Milano Inter-Napoli N.B. La diretta si aggiorna da sé senza necessità di refresh. Sfida di […]

Diretta live Shakhtar Donetsk-Juventus 5 dicembre 2012

Diretta live Shakhtar Donetsk-Juventus 5 dicembre 2012

Ultima giornata Champions League 2012-2013 girone E Stadio Donbass Arena, ore 20.45, Donetsk N.B. La diretta si aggiorna da sé senza necessità di refresh.   Padroni di casa già qualificati […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento