Ranieri esonerato, tutta l’amarezza in un comunicato: “E’ morto il mio sogno”

di Enrico Cantone Commenta

Sono arrivate tramite un comunicato stampa, probabilmente diffuso per evitare l’emozione davanti alle telecamere, le prime parole di Claudio Ranieri dopo il suo esonero da parte del Leicester. Solo otto mesi dopo la storica e clamorosa vittoria della Premier League, il tecnico romano è costretto a dire addio ad una città ed una tifoseria che difficilmente lo dimenticheranno. E che lui non dimenticherà.

ranieri

Ieri il mio sogno è morto. Sarei restato a vita nel club che amo e che amerò per sempre, il Leicester. Purtroppo non riuscirò a realizzarlo ma è stata lo stesso un’avventura incredibile“, comincia così Ranieri che poi continua mostrando sempre la signorilità che è un suo tratto distintivo: “Devo ringraziare la mia famiglia, il mio staff, il club, i giornalisti ma soprattutto i tifosi del Leicester. Mi avete accolto dal primo giorno come se fossi stato da sempre uno di voi, non lo dimenticherò mai. Vi amo, così come voi avete amato me e mi avete portato nei vostri cuori. Quello che abbiamo fatto insieme non sarà mai cancellato, da nessuno. Sono stati momenti di meraviglia e felicità che non potrò mai dimenticare, spero che un giorno sorriderete pensando ad essi. Posso dirvi che per me è stato un piacere ed un onore essere Campione assieme a voi“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>