Le pagelle di Chievo – Milan 0-1

di Giovanni Ferlazzo 1

Serve un bolide di Muntari all’ottavo minuto del primo tempo al Milan per battere il Chievo nell’anticipo della trentaduesima giornata di Serie A. Il Milan, falcidiato da infortuni e squalifiche, ha sofferto tantissimo, specie nella prima parte, la voglia dei clivensi che avrebbero forse meritato almeno il pareggio. Ha prevalso l’esperienza e un po’ di fortuna da parte della sponda rossonera.

CHIEVO:

Sorrentino 6,5 – Sempre attento quando il Milan si fa vedere dalle sue parti, non può nulla sul tiro di Muntari.

Sardo 6 – Gioca una partita attenta senza commettere gravi errori. (Cesar s.v.)

Dainelli 6,5 – Perfetto in fase difensiva prova a farsi vedere anche in avanti. Efficace.

Acerbi 7 – Ci sarà un motivo se è obiettivo di mercato di diverse squadre, Milan compreso. Ha tanto talento e lo mette in mostra, senza deludere mai.

Frey 6 – Spinge più nel primo tempo, spegnendosi lentamente nella ripresa.

Rigoni 6 – Vale il discorso fatto per il compagno di squadra, e forse per tutti i clivensi per quanto concerne la prestazione nella seconda parte di gara.

Sammarco 6 – Una partita di grande sacrificio a centrocampo senza far mancare la sua qualità in fase offensiva. Prestazione sufficiente ma non eccezionale. (Luciano s.v.)

Bradley 6,5 – Uno dei più attivi in fase offensiva, proponendo una serie interessante di palloni.

Théréau 6 – Molto intraprendente nella prima parte, sparisce praticamente nel secondo tempo.

Paloschi 6 – Fa bene nel primo tempo, mettendo costantemente in crisi la difesa rossonera. Si perde nella ripresa. (Cruzado s.v.)

Pellissier 6,5 – Il più pericoloso fino al novantesimo, questa sera gli è mancato solo il gol.

 

MILAN:

Abbiati 6,5 – In difficoltà nel primo tempo, poi nonostante l’infortunio resta in campo e offre una prestazione a dir poco eroica nel secondo tempo.

De Sciglio 6 – Prova sufficiente per il ragazzino della Primavera gettato nella mischia a causa delle tante assenze. Patisce l’emozione nella prima parte, offre sicurezza e anche un po’ di coraggio nel secondo tempo. Non male.

Nesta 6,5 – Solita prestazione perfetta da parte del centrale. Merita il rinnovo? Assolutamente sì.

Yepes 7 – Il migliore in campo del Milan. Non sbaglia un intervento e si fa vedere spesso anche in attacco quando serve.  Evidentemente l’occasione concessagli e la partita dell’ex sono due caratteristiche che lo hanno galvanizzato particolarmente.

Zambrotta 6 – Ogni tanto in difficoltà nel primo tempo, in crescita nel secondo tempo.

Muntari 7 – Segna un gran gol che permette al Milan di rimettersi in piedi in un momento difficile. Basterebbe questo, ma è bravo soprattutto nel secondo tempo a limitare le iniziative dell’avversario.

Gattuso 5,5 – Al rientro ci mette tanta grinta, anche se deve ancora recuperare la condizione migliore. Esce per un problema al polpaccio. (El Shaarawy s.v.)

Nocerino 6 – Un po’ meno brillante del solito. O meglio, è costretto a tanto lavoro di sacrificio come il resto del comparto offensivo.

Seedorf 6 – Meglio nel secondo tempo, mentre nella prima frazione aveva un po’ sofferto il gioco del Chievo. (Strasser s.v.)

Ibrahimovic 5,5 – Tantissimo lavoro sporco per permettere alla squadra di risalire. Sfiora il gol con uno splendido tiro a giro nel secondo tempo, ma non è il miglior Ibra.

Robinho 5,5 – Spesso fuori dal gioco, ma è anche causa della “strana partita” del Milan. Si rende pericoloso una volta, ma è l’unico sussulto. (Emanuelson s.v.)

Photo credits | Getty Images

 

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>