Inter – Mazembe 3-0: fotogallery

di Gioia Bò Commenta

Foto: AP/LaPresse

Missione compiuta! L’Inter cercava la vittoria nel Mondiale per Club per riscattare un inizio di stagione non proprio esaltante, tra infortuni eccellenti e risultati non sempre all’altezza delle aspettative. Qualcuno diceva che il Torneo di Abu Dhabi rappresentava l’ultima spiaggia per Rafa Benitez, alle prese sin dall’inizio con una squadra oramai sazia di vittorie e poco disposta a sudare ancora sul campo per ottenere il risultato. Qualcuno sosteneva addirittura che Benitez fosse sulla via dell’esonero, a prescindere dal risultato nel Mondiale per Club.

Ma ora tutti i discorsi sono inutili, alla luce del 3-0 rifilato al modesto Mazembe, che pure aveva strappato applausi nella seminale contro l’International do Porto Alegre.

All’Inter sono bastati 17 minuti per mettere al sicuro il risultato e per dimostrare di essere ampiamente superiore tecnicamente e tatticamente ai congolesi. Correva il minuto numero 13, quando Pandev si involava verso la porta e trafiggeva il portiere africano, regalando la prima gioia ai tifosi nerazzurri.

Passavano poi solo quattro minuti e stavolta era Eto’o a ritagliarsi un momento di gloria, concretizzando un’azione avviata da Zanetti. Per applaudire il terzo gol dell’Inter bisognava attendere fino al 40′ della ripresa, quando Biabiany infilava la porta avversaria per l’apoteosi nerazzurra. Benitez si gode la vittoria, ma approfitta dell’occasione per chiedere rinforzi al patron, non senza un filo di polemica:

Grazie mille la prima cosa, dedico questo titolo a tutta la gente che ha lavorato insieme a noi, alla mia famiglia ed a Samuel che non c’era. È chiaro che sarà un periodo più tranquillo, ma ho bisogno di supporto per andare avanti, ne dobbiamo parlare con Branca. Per supporto per prima cosa intendo il mercato. Ma ora dico che se la società vuole Benitez come allenatore devo avere un supporto dalla società al 100% e devo poter controllare tutto quello che fanno i giocatori. Merito rispetto. Mi sono addossato tutte le colpe e tutte le responsabilità, ma il club mi aveva promesso ad agosto tre giocatori. Non è arrivato nessuno. Ora ho bisogno di rinforzi, altrimenti parlino con il mio procuratore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>