Crisi Inter, Ranieri rischia di nuovo l’esonero

di Marco Mancini Commenta

Si era detto sereno, ma non tranquillo, Claudio Ranieri dopo la sconfitta di ieri contro la Juventus. Il tecnico nerazzurro sa che la colpa del tracollo nerazzurro non è tutta sua, anche se le scelte fatte durante la partita sono state quantomeno discutibili. La sostituzione di Obi e Poli, i due migliori in campo, ha coinciso con il tracollo della squadra, e forse questo peserà sulla valutazione finale.

I numeri certamente non sono dalla sua parte. Se il campionato si valutasse dall’inizio del girone di ritorno, Ranieri sarebbe già stato esonerato da un bel po’. Da quando infatti è cominciato i nerazzurri sono al penultimo posto con appena 6 punti, peggio ha fatto soltanto il Cesena ultimo in classifica, ed ormai persino l’Europa League sembra impossibile da raggiungere.

SOSTITUZIONE CON STRAMACCIONI – I problemi ora sono essenzialmente due: vale la pena cambiare l’allenatore, quando è evidente che è la squadra che non va? E chi prendere? A questa seconda domanda c’è già una risposta: Stramaccioni. L’attuale allenatore della Primavera si è messo in mostra per aver vinto la Champions League di categoria, almeno c’è un’Inter che vince, e per questo il “premio” potrebbe essere la promozione in prima squadra fino alla fine della stagione. Ma qui rientra la prima domanda: con questi giocatori cambierà qualcosa? Difficile dirlo, ma intanto si vocifera che Moratti abbia messo Stramaccioni in preallarme. Probabilmente se contro il Genoa domenica prossima dovesse arrivare un’altra sconfitta, il cambio di panchina potrebbe concretizzarsi.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>