leonardo.it

Chelsea – Barcellona 1-0, Drogba piega i catalani

 
Giovanni Ferlazzo
18 aprile 2012
Commenta

Semifinale Champions League 2012 – Andata
Stadio Stamford Bridge di Londra

Chelsea – Barcellona 1-0

Reti: 47′ pt Drogba (C)

La sfida impossibile per il Chelsea di Di Matteo? Probabile, certo è che l’andata della semifinale di Champions League di questa sera rievoca ricordi non troppo lontani: 2009, il Barcellona elimina il Chelsea allo Stamford Bridge grazie a un gol di Iniesta allo scadere. La partita però venne contraddistinta da clamorose decisioni arbitrali che sfavorirono e fecero infuriare i blues, e la vecchia guardia presente questa sera non ha ovviamente dimenticato. La squadra di Guardiola mira però alla finale per vincere la Champions League per la seconda volta di fila: nessuno ci è mai riuscito prima.

I padroni di casa si presentano con Drogba in attacco supportato da Ramires, Mata e Raul Meireles. Formazione tipo ovviamente per il Barça: ecco Messi, Fabregas, Sanchez, Iniesta e Xavi.

Chelsea Barcellona Champions League 2012CINISMO CHELSEA – Quella vista nel primo tempo non è una bellissima partita. Regna il tatticismo e il gioco dal possesso palla asfissiante del Barcellona, che mette subito alle corde i padroni di casa che comunque hanno palesemente preparato la partita in questo modo: catenaccio all’italiana e ripartenze veloci. Nonostante tenga in mano il pallino del match, il Barcellona è a tratti stancante perché incapace a trovare spazi e, quando riesce a imbeccarli, spreca o deve imbattersi in un Cech in serata.

E proprio quando sembra di andare al riposo sullo 0-0, il Chelsea colpisce: Lampard recupera palla su Messi e lancia Ramires. La difesa spagnola è posizionata malissimo cosa che permette al giocatore di servire in mezzo per Drogba che davanti a Victor Valdes non sbaglia. 1-0 e partita completamente stravolta.

RESISTENZA BLUES – I ritmi sostanzialmente non cambiano nella ripresa. Anzi, rinvigorito dal gol segnato, il Chelsea gioca con più coraggio anche se continua giustamente a non esporsi troppo, di fronte a un Barcellona che mantiene per gran parte del tempo il possesso palla ma come nella prima parte, se non peggio, fa tantissima fatica a trovare spazi. Le occasioni sprecate, come quella di Fabregas nei primi minuti o la grandissima parata di Cech nel finale non aiutano, e seppur ai punti il Barça meriterebbe almeno il pari, il Chelsea è bravo a non concedere nulla e resistere fino alla fine con esperienza, qualità, maturità e anche un pizzico di fortuna. Clamoroso infatti il palo colpito nel finale da Pedro con Busquets che sulla ribattuta sparo alta. È una vittoria insperata quella del Chelsea, che adesso può giocarsi l’accesso alla finalissima con due risultati su tre martedì prossimo.

Photo credits | Getty Images

Articoli Correlati
Barcellona – Chelsea 2-2, il catenaccio funziona

Barcellona – Chelsea 2-2, il catenaccio funziona

Stadio Camp Nou di Barcellona Semifinale di ritorno di Champions League Barcellona – Chelsea 2-2 Reti: 35′ Busquets, 44′ Iniesta, 46′ Ramires (C), 91′ Torres (C) Barcellona e Chelsea si […]

Le pagelle di Chelsea – Barcellona 1-0

Le pagelle di Chelsea – Barcellona 1-0

Clamoroso a Stamford Bridge. Il Chelsea batte il Barcellona per 1-0 grazie a una rete di Drogba nel recupero del primo tempo e adesso può giocarsi l’accesso alla finalissima. Come […]

Barcellona – Milan 3-1, catalani in semifinale

Barcellona – Milan 3-1, catalani in semifinale

Quarti di finale Champions League 2012 – Ritorno Stadio Camp Nou di Barcellona Barcellona – Milan 3-1 (andata 0-0) Reti: 11′ pt (rig.) e 42′ pt (rig.) Messi (B); 33′ […]

Drogba né Inter né Barça: resto al Chelsea

Drogba né Inter né Barça: resto al Chelsea

Non c’è sessione di calciomercato che non si parli di lui, desiderato com’è dalla metà dei club più blasonati d’Europa. Ma Didier Drogba non ha alcuna intenzione di cambiare casacca, […]

Chelsea-Barcellona: rabbia Blues, Drogba rischia grosso

Chelsea-Barcellona: rabbia Blues, Drogba rischia grosso

Ci può stare di perdere in una semifinale di Champions League, anche se nei novanta minuti hai dimostrato di essere superiore ad un avversario che nel suo campionato ha segnato […]